Il Mio Pitti Bimbo 84 e le novità per il prossimo inverno 17/18.

pitti bimbo 84 Elinoe11

Pitti Bimbo 84, La selezione di capi per i miei bimbi e le curiosità sulle prossime tendenze AI17/18.

Dopo 2 giorni piuttosto intensi trascorsi a  Pitti Bimbo 84,  riesco finalmente ha raccontarvi le mie impressioni.  Ecco ciò che ha reso così speciale la mia visita a Firenze e alla fiera più importante del Childrenswear.

Come ogni anno, in questo periodo, vengono presentate a Pitti Immagine,  le collezioni e le tendenze per l’inverno successivo.

Tra appuntamenti, sfilate, cocktail party ed eventi speciali, posso riassumere le mie giornate a Pitti Bimbo 84, con queste 3 parole: innovazione, dinamismo, tecnologia.

Non c’è stato un attimo in cui mi sia staccata dal mio I-Phone.  Ho scattato circa 200 foto, fatto 15 video, scoperto più di 20 nuovi brand. Rivisto le mie amiche blogger e mantenuto i contatti con le aziende con le quali collaboro.

Il tutto in neanche 2 giornate, con il mio compagno che dava continuamente cenni di scocciatura.

Nonostante la mia gravidanza in corso, attualmente al 5° mese, sono riuscita comunque a compiere tutte le tappe che mi ero prefissata.

Pitti bimbo 84 Naturino Elinoe11

Vediamo nell’ordine se riesco a descrivervi tutte le foto.

Iniziando dalle madrine d’eccezione, ho avuto la fortuna di conoscere Elena Santarelli, Natasha Stefanenko da IDo e Laura Chiatti da Nanan.

Tutte e tre bellissime, ovviamente, presenti a Pitti per sostenere progetti di solidarietà.

Partendo dal neonato, mi hanno colpito i nuovi tessuti pregiati di Minimalisma (0-6 anni).  L’immensa dolcezza del cashmere, il morbido cotone organico e il misto seta-cotone puro e naturale che assicura al bambino comfort di lusso di tutti i giorni.

Una collezione di base, senza tempo, che stupisce  nella sua semplicità,  per l’eccellente qualità, la sostenibilità  e i colori tenui e delicati.

Pitti bimbo 84 Minimalisma Elinoe11

Da Boboli, brand Spagnolo con il quale collaboro da diversi anni, mi sono innamorata delle calde tutine in ciniglia primi mesi, la collezione coloratissima boy&girl e quella dall’animo Rock.

Mi sono persa tra i luccichii di Miss Grant. Abbagliata dai Boots glitterati e le scarpine primi passi con i pon pon. La parola d’ordine per il prossimo inverno sara’: Gold, Silver e tanta luce.

Per il maschietto più trendy, riconfermo lo stile casual-chic di Jeckerson e N.21.

Falcotto e la sua metal collection x i primi passi di qualità senza rinunciare alla moda.

Pretty Ballerinas e Anniel per le bimbe che amano mettersi in mostra e assomigliare alle principesse.

Da Unduetrestella design week accessori e arredi per la cameretta dei piccoli nani di casa.

I caldi accessori di Catya Berrette, in versione metal, laminati, borchie e multicolor con doppio pon pon gigante.

Avrei ancora tantissime altre foto da mostrarvi, ma magari continuo nel prossimo post.

Per il momento vi lascio con una conclusione:

Pitti Bimbo 84, non è una semplice fiera, ma un modo di vivere l’infanzia, di  rivivere le emozioni di quando si era bambini e di credere in quel mondo magico dove tutto è possibile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: