Hacker Instagram: Cosa fare e come proteggere il tuo Account.

Una mattina come tutte le altre, mi alzo, accendo lo smartphone e come apro Instagram mi accorgo che mi chiede le credenziali di accesso.

Strano? Mi domando, forse sono ancora talmente assonnata che non ricordo cosa sia successo la sera prima. Prendo tempo, e preferisco andarmi a fare una doccia.

Non do tanto peso alla cosa e penso che appena ho un attimo le reinserisco. Al mattino sono sempre di corsa e dopo aver portato i bimbi a scuola riprovo a fare l’accesso al mio account Instagram. Inserendo il mio nome utente e Password, questa volta ero sicura che fosse quella giusta, quandon mi dice che è errata.

Ma come possibile? Instagram, dopo 6 anni, Non riconosce più i miei dati di accesso? Così improvvisamente?

Provo ad accedere dall’altro profilo Instagram, che per fortuna funziona e appena inserisco il nome della mia pagina (elinoe11) mi compare il mio bel profilo, ancora tutto intatto ma con un altro nome. E chi è questa dorianen_81_st?

PANICO.

Non vi dico come la mia tachicardia a mille, la mia mente sconvolta e le mie mani sudate hanno reagito in quel momento. Il mio volto era un cadavere con gli occhi fuori dalle orbite e le dita che continuavano a spingere quei tasti, mentre non mi davo pace su e giù dalle scale. Insomma una pazza.

Hacker Instagram, cosa fare se viene colpito proprio il vostro Account.

Sicuramente non fate come me, e per prima cosa cercate di mantenere la calma. Ci sono ottime probabilità che riusciate a riavere il vostro profilo Instagram.

Non è pero’ semplicissimo e sopratutto così pratico e intuitivo. Io presa anche dal panico, ci ho impiegato una mezza giornata.

Per prima cosa ho provato a chiedere a chi mi tiene la gestione del sito internet e mi hanno risposto dandomi i contatti dell’assistenza FB i quali, attraverso un form da compilare, ti collegano ad una chat permettendoti di fare richieste e chiedere consigli se hai l’account Instagram collegato alla pagina FB. C’è una persona reale che risponde in modo tempestivo ma piuttosto generico consigliandomi di segnalare sulle impostazioni del profilo > Assistenza > Segnala un problema > Spam o uso Improrio.

Questo perché a me non era arrivata nessuna comunicazione mail che mi dicesse che c’era stato un accesso ed era stata modificata la password, in quel caso si può resettare subito l’ultima operazione, segnalando l’anomalia.

Successivamente alla segnalazione sono stata contattata dall’assistenza IG i quali hanno voluto verificare preventivamente che io fossi il vero titolare dell’account. Nel giro di qualche ora, mi è stato sbloccato e ho potuto finalmente accedere reinserendo la nuova password e il mio nome autentico.

Hacker Instagram: come proteggere il tuo Account dai ladri del web.

hacker instagram cosa fare Elinoe11

A questo punto, direi che per evitare che questo succeda di nuovo, la migliore barriera anti-intruso al momento è il “doppio sistema di autenticazione” che io non avevo attivato. Questa sicurezza consente di proteggere il proprio account anche con un codice di accesso oltre che con una password.

Sulle impostazioni, si accede da Opzioni > Privacy e Sicurezza > Autenticazione a due fattori.

Nel caso in cui si cadesse nella trappola, non resta che armarsi di pazienza e seguire la procedura per il recupero delle credenziali rispondendo a una serie di quesiti sulle informazioni personali.

Può succedere con qualsiasi servizio online, e a chiunque, non è necessario avere milioni di Followers per essere vittima di questo “furto” che in genere ha come scopo un riscatto economico. E’ vero pero’ che ultimamente sulla piattaforma di Instagram sembra essere diventato un fenomeno particolarmente diffuso anche tra le persone più comuni. 

Intanto Instagram sta lavorando per risolvere il problema. Ma nel frattempo vi ricordo alcuni consigli di buonsenso sempre validi per tenere gli intrusi lontani dai propri dati: impostare password alfanumeriche di almeno 8 caratteri diverse da quelle usate per gli altri account e cambiarla spesso. Inoltre meglio revocare l’accesso ad app di terze parti dove spesso inconsapevolmente  siamo collegati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: